L’isola di Lussino

L’isola coperta di boschi, Lussino (Lošinj), bagnata dal biancore della schiuma del mare che lascia il segno sulla sabbia, vi regalerà tranquillità, armonia e bellezza nella vista di numerose isolette che la circondano. Le ricche pinete emanano un senso di calma e leggerezza, il mare azzurro chiama a rinfrescarsi mentre le piante aromatiche spontanee emanano il loro profumo in tutta l’isola, creando così una destinazione in cui troverete voi stessi convivendo con il sole in un clima mediterraneo!

Nell’arcipelago di Lussino, fra le tante insenature nascoste e gli scogli, per 2.000 anni nelle sue acque dormì Apoxyómenos, il bronzo antico dell’atleta che nel 1999 venne recuperato dal mare tra l’isolotto Oriule Grande (Vela Orjula) e l’isola di Lussino. Gli è stato restituito lo splendore di una volta e potrete ammirare la sua bellezza al Museo lussignano di Palazzo Quarnero. L’ideale sarebbe una visita nei Giorni di Apossiomene quando la vita antica viene fatta rivivere e potete divertirvi nella lavorazione di ornamenti e ceramica antichi, assaggiare cibi antichi e fare il tifo nelle lotte greco-romane. Il posto ideale dove può divertirsi tutta la famiglia, ma anche rilassarsi, è il Camping Lopari. Nel campeggio divertitevi nel Parco acquatico da poco innaugurato e rilassatevi con i trattamenti benefici delle vie respiratorie con erbe aromatiche dell’isola. Circondato da un mare azzurro limpido e nitido, ricco di flora e fauna, l’acquatorio di Lussino viene riconosciuto anche dagli amichevoli delfini che lo hanno scelto come propria dimora. Icontrarli in questo mare è abituale, ma ogni volta è un’esperienza nuova e irripetibile da non dimenticare.

Non solo i delfini vi offriranno un’esperienza indimenticabile durante tutto l’anno, ma anche i programmi terapetici ai profumi, l’aromaterapia naturale e numerosi percorsi pedonali e passeggiate. I programmi aromatici danno nome ai mesi in base alle piante medicinali dell’isola, offrendovi una ricchezza di profumi che si espande in tanti aromi e in tante categorie, dai liquori e dalla gastronomia al wellness. Venite a Lussino in aprile, mese riservato agli asparagi, alla cipolla di Lussino e alla borragine oppure venite in dicembre, mese intriso di profumi di pino, agave e ginepro! Sentieri e passeggiate ben curati si dilungano per 220 km e addirittura cinque isole. Fate una passeggiata nella natura variegata e profumata e conoscete le piante spontanee e autoctone che si sono sposate con la cucina tradizionale, con la grappa aromatica fatta in casa e il bouque del vino locale. Dopo il viaggio attraverso gusti e profumi inesplorati, ascoltate le canzoni croate al festival Serate musicali di Ossero nell’omonima cittadina Osor, un’oasi tranquilla ed allo stesso tempo museo dei tempi passati.

Abbandonatevi all’esperienza meditativa di Lussino, al suono delle onde, al ballo dei delfini, e non dimenticate di far un respiro profondo! I profumi e gli aromi dell’isola vi aspettano! La vostra visita all’isola della vitalità, Lussino, diventerà un mosaico di immagini, di scenari indimenticabili che rivelano tutte le diversità dell’isola.