L’Isola Lunga

Anche se per il suo paeaggio incantevole e la ricca biodiversità sarebbe più adatto il nome di Isola Divina, l’Isola Lunga con il nome descrive il suo aspetto geografico caratterizzato dalla lunghezza. La si può chiamare anche isola di peculiarità o isola di contrasti – nella sua parte meridionale con i suoi incantevoli scogli a picco difende il Parco naturale della Telašćica, mentre a settentrione si sono tranquillamente adagiate pittoresche baie che guardano il mare aperto.

L’Isola Lunga dovete assolutamente vederla e viverla tutta. Partite da sud e cominciate a conoscere l’isola scopreno la baia di Telašćica, disabitata e conservata in stato naturale, con 6 isole e scogliere a picco, 25 insenature e 69 km di costa articolata. L’esperienza vissuta nella baia di Telašćica verrà arricchita dalla visione di un numero elevato di specie endemiche di piante e animali domestici, per esempio dagli asini che qui passeggiano liberi.

Continuate a nord per arrivare alla grotta Strašna peć che con la sua quiete e armonia da una parte e una bellezza spaventosa dall’altra, vi regalerà sensazioni romantiche ed emozionanti da ricordare.

Vi è venuta voglia di mare e voglia di trastullarsi sulla spiaggia? Vi aspetta la bella dell’isola: Sakarun, spiaggia che vi avvolgerà in un velo di quiete con il suo limpido mare e sabbia biancheggiante. Il mare azzurro che cambia colore secondo l’ora, bagna la sabbia dai granelli luccicanti e accarezza i pini di un verde cangiante. Esiste scena più bella? Sakarun, spiaggia tra le più belle al mondo, con l’intensità dei suoi colori rilassa i suoi visitatori, invitandoli a tornarci.

All’estremo nord dell’isola c’è il faro di Veli rat, un po’ speciale per la sua facciata gialla per la quale, per quel che dice la tradizione orale, vennero consumate 100.000 uova. Salite sul faro di pietra e rinfrancatevi con un panorama davvero strepitoso dal più alto faro dell’Adriatico.

Completate il vostro giro visitando l’Isola Lunga, degustando le specialità casalinghe dalmate in qualche konoba, serbate tutte le bellezze assaporate sull’isola, condividetele con gli amici e tornate ancora più numerosi e l’Isola Lunga vi ospiterà nuovamente con amore e con la sua bellezza.