Come arrivare in vacanza in Croazia senza pagare bollino autostradale sloveno?

Blue marker – Il percorso di arrivo in Croazia
Green marker – Il percorso della partenza da Croazia

 

Dal 2008 in Slovenia, per l’utilizzo delle autostrade e delle superstrade, è imposto il pagamento del pedaggio autostradale con vignette (settimali, mensili o annuali) al posto del pagamento del pedaggio al casello. Questa novità non è stata accolta bene da parte di coloro che in Croazia arrivano dall’Italia a causa dell’aumento delle spese di viaggio. La ragione dell’impopolarità della vignetta è che entrando in Croazia dall’Italia dovrete percorrere sulle autostrade slovene solo una decina di chilometri fino a Capodistria. Comunque, è possibile evitare questo tratto di autostrada in Slovenia percorrendo le strade statali e locali che non richiedono il bollino.

Perciò, un grande numero di nostri ospiti sceglie proprio la strada locale Capodistria – Trieste che è più lunga dell’autostrada soltanto di un chilometro. La strada è in buone condizioni e ci si mettono solo 10 minuti in più per arrivare a destinazione. La raccomandiamo a tutti coloro che non vogliono spese aggiuntive!