L’isola di Brazza

Baciata dal dolce fascino del sud mediterraneo, Brazza è un’isola alla quale la natura ha regalato lunghe spiagge di ghiaia e ricchi boschi verdeggianti per una protezione naturale dal sole.

Brazza è nota come isola della pietra e per secoli ha dato la miglior pietra bianca che, assieme all’uomo che la lavora, rappresenta l’anima dell’isola. Della gloria della pietra di Brazza testimonia il fatto che ha reso possibile la creazione di una serie di splendidi edifici, tra i quali i più famosi sono il Palazzo di Diocleziano a Spalato, la Cattedrale di San Giacomo a Sebenico nonché la Cattedrale di San Lorenzo aTrogir. Nei tempi più recenti è stata usata per costruire molti edifici di rinomanza mondiale come la Casa Bianca a Washington, il palazzo del Parlamento a Vienna e quello di Budapest. Volete vedere dal vivo come le mani scaltre lavorano la pietra e da essa estraggono sculture, bigiotteria e altri oggetti di vario uso? Visitate la Scuola di scalpellini di Pucisca (Pučišća), nell’edificio che è un manufatto realizzato da generazioni di allievi!

Sicuramente una delle ragioni per cui visiterete l’isola di Brazza è anche la spiaggia Zlatni rat (Corno d’Oro), sorprendente per la sua forma singolare che cambia al variare dei venti e delle correnti marine. Accertatevi personalmente come la spiaggia sia proprio come quella sulle copertine di riviste prestigiose! Fate una passeggiata, rigorosamente a piedi nudi, lungo tutta la spiaggia, sentite il tepore della bianca sponda e tuffatevi nella limpidezza refrigerante del Mare Adriatico. Se arriva il maestrale, vi trovate nel posto giusto, al momento giusto! È il momento adatto per scoprire l’avventuriero in voi – provate a fare windsurf e capite chiaramente peché il Zlatni rat è un vero paradiso per gli appassionati di windsurf!

Fate fatica a staccarvi dalle bellezze e dalle emozioni vissute sul Zlatni rat? Tranquilli, nel proseguimento del vostro viaggio l’isola di Brazza vi offre ancora di più: tutt’intorno invitanti luoghi nascosti agli sguardi vi richiamano per regalarvi un po’ di quiete. Per salire invece sulla Vidova gora, la cima più alta dell’isola, non avete che da attrezzarvi con un normale equippagiamento da montagna. Raggiungete la cima e accomodatevi nella konoba Vladimir Nazor. Da lì vi godrete il panorama mozzafiato su Bol, Zlatni Rat, le isole adiacenti e la montagna Biokovo.

Se proseguite il vostro viaggio in direzione ovest, arrivate al monastero isolato di Blace (Blaće) ovvero Opuzen, che pare essere scolpito nella roccia che si trova alle sue spalle. Nella zona isolata del monastero, i monaci eremiti formavano comunità chiamate alla preghiera e alla vita spirituale. La particolarità di questo monastero non consiste solo nella sua impressionante posizione, ma anche nel suo interno che sicuramente attirerà la vostra attenzione. Mobilio stilizzato, una collezione di armi antiche, un pianoforte, una biblioteca piena di manoscritti in croato cirilico e strumenti astronomici, testimoniano della vita universale di questi eremiti di Blace.

Da non perdere la cantina dell’azienda vinicola Jako vino che dando al vino il nome di Stina (roccia), lo ha strettamente legato alla bianca pietra dell’isola. In un luogo attraente, nell’immediata vicinanza del mare, avrete l’occasione di degustare gli aromi di Brač e imparare qualcosa sui vini di alta qualità: Stina, Plavac mali, Opol, Vugava e Pošip.

Ispirati dalla storia della pietra di Brač di cui gli isolani sono estremamente orgogliosi, è impossibile lasciare l’isola senza un suo souvenir di pietra. Abbellite anche voi la vostra casa con un originale pietra croata che vi ricorderà le emozioni che l’isola di Brač vi ha regalato!